filosofia

“Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo.” (Henry Ford)

La filosofia di Lafem è quella del Lavoro di Gruppo.

La letteratura in materia vive del dualismo Gruppo Vs. Squadra e, mentre il concetto di squadra evoca il tema della competizione e della sfida, quello del Lavoro di Gruppo privilegia l’attenzione alla collaborazione fra persone ed alla loro organizzazione per ben lavorare; nel gruppo si discute, si media, si negozia, si confrontano opinioni differenti, si ammettono le eccezioni. Nella squadra è tutto il contrario o quasi. Chi opera in un gruppo raramente perde, e se fa bene il lavoro non necessariamente si dice che “ha vinto” ma semplicemente si dice che ha raggiunto il risultato prefissato. Nel Gruppo si lavora per l’ottimizzazione del processo al servizio dell’efficacia del raggiungimento dell’obiettivo.

Nel gruppo prevale lo spirito di collaborazione, nella squadra lo spirito di competizione.

La differenza di opinioni arricchisce il ventaglio di soluzioni di un progetto, Lafem cerca di sviluppare nei propri collaboratori, nel proprio Gruppo, lo spirito creativo, fondamentale per dare risposte certe, serie e innovative, adeguate al cliente ed al suo progetto.

Queste parole riassumono al meglio lo spirito che lega le persone che lavorano e collaborano nel progetto Lafem ed anche il percorso che viene affrontato quotidianamente con i committenti che affidano la loro casa, il loro ufficio o la loro idea di vita per essere trasformata in una realtà concreta e vicina davvero al loro modo di essere.

giuseppe-ferri

Giuseppe Ferri
Architetto (Romano di Lombardia, 1971), si laurea al Politecnico di Milano nel 2000.
Per tutto il periodo degli anni ‘90 inizia a collaborare con diversi studi dell’area di Bergamo nell’ambito della progettazione e alla gestione delle dinamiche del cantiere e della direzione dei lavori.
Nel 1998 collabora con lo studio Progetto CMR a Milano sviluppando l’aspetto tecnico del progetto e della direzione dei lavori per le aperture delle agenzie DIVAL RAS su tutto il territorio italiano.
Nel 2000 fonda a Milano lo studio AIP 12/10 che si occupa di trasformazioni urbane, ristrutturazioni, uffici e retail. Segue l’apertura dei nuovi negozi di telefonia Vodafone e la realizzazione di importanti progetti di urbanizzazione con la successiva realizzazione di oltre 100 unità immobiliari tra il 2006 e 2016 oltre a collaborare con immobiliari su tutto il territorio di Bergamo.
Nel 2011 lo studio diventa AIP & PARTNERS portando avanti un’esperienza anche nel campo del design e degli arredi su misura. Da qui iniziano collaborazioni con altri professionisti.
Nel 2013 fonda lo studio LAFEM Architettura Sagl con sede e ufficio a Lugano iniziando un percorso progettuale con la realizzazione di nuovi edifici, studi di fattibilità e concorsi presso enti comunali sul territorio svizzero.
Partecipa a corsi di formazione nel campo della sicurezza e della direzione lavori che gli permettono di allargare gli orizzonti della consulenza professionale.

stefano-folli

Stefano Folli
Architetto (Milano, 1969), si laurea al Politecnico di Milano nel 1998.
Negli anni ‘90 inizia a collaborare con diversi studi dell’area di Milano approcciandosi alla progettazione di interni e alla ristrutturazione.
Nel 1999 collabora con lo studio Progetto CMR a Milano sviluppando l’aspetto architettonico del progetto per le aperture delle nuove agenzie DIVAL RAS e partecipa agli studi preliminari per il nuovo call center Omnitel presso la sede Olivetti di Pozzuoli.
Nel 2000 fonda a Milano lo studio AIP 12/10 che si occupa di trasformazioni urbane, ristrutturazioni, uffici e retail. Segue la ristrutturazione di appartamenti e di riusi urbani, la sistemazione degli spazi ufficio per la Bain & Company, degli uffici di Grandi Stazioni S.p.A. e della BRW Italia oltre all’attività di consulente per la sicurezza.
Nel 2011 lo studio diventa AIP & PARTNERS portando avanti un’esperienza anche nel campo del design e degli arredi su misura.
Nel 2008 si iscrive all’Ordine degli Architetti e Ingegneri del Canton Ticino (OTIA).
Nel 2013 fonda lo studio LAFEM Architettura Sagl con sede e ufficio a Lugano iniziando un percorso progettuale con la realizzazione di nuovi edifici, studi di fattibilità e concorsi presso enti comunali sul territorio svizzero.
Partecipa a corsi di formazione nel campo della progettazione in legno, della sicurezza che gli permettono di allargare gli orizzonti della consulenza professionale.